Nel cuore del Sannio, ai piedi del Monte Acero, poco lontano dal sito archeologico dell’Antica Telesia, sorge  la Tenuta Romano che da un secolo trasmette di generazione in generazione la passione per l’olio extra vergine d’oliva.

Email: info@tenutaromano1920.it
Tel.: +39 3333374430

Gli orci

Gli orci in ceramica

Dall’idea di valorizzare le eccellenze del territorio, l’olio e la ceramica, nascono, in collaborazione con la bottega Ceramiche Coppola, gli orci in ceramica Luigi 100, per festeggiare un secolo di tradizione olearia della nostra Tenuta.

La tradizionale e meravigliosa arte della ceramica è fortemente radicata da secoli negli antichi e splendidi borghi di San Lorenzello e di Cerreto Sannita, riconosciuti dal Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato come due dei 46 centri di antica tradizione ceramica presenti sul territorio italiano.

La presenza di argilla sulle sponde del Titerno insieme a sabbia silicica, pietra di manganese, ossido di rame, zinco, stagno e ferro che venivano utilizzati per produrre le polveri coloranti, ha fatto sì che fin dal 1700 si sviluppassero le prime botteghe artigianali. La realizzazione di acquasantiere, zuppiere, albarelli da farmacia, simboli della tradizione popolare-barocca, è affiancata, oggi, alla creazione di nuovi oggetti e forme resi contemporanei dagli artisti dei due centri sanniti.

Orci in ceramica realizzati e dipinti a mano da Ceramiche Coppola. ©Elisa D’Ambrose.

Orci in ceramica realizzati e dipinti a mano da Ceramiche Coppola. ©Elisa D’Ambrose.

Gli orci Luigi 100 sono pezzi unici, interamente realizzati a mano presso la bottega Ceramiche Coppola di San Lorenzello. Lo stile e la forma sono contemporanei, nel segno di una tradizione che si rinnova nel tempo.

La realizzazione prevede più fasi di lavorazione, dalla foggiatura, in cui si dà vita all’oggetto, alla decorazione finale. I panetti di argilla rossa vengono prima lavorati al tornio dalle mani esperte di Ottavio Coppola che plasma la materia prima in modo da ottenere la forma voluta. Dopo questa tornitura, gli orci subiscono una prima essiccazione all’aria aperta che può durare fino ad una settimana e vengono rifiniti in modo da poter eliminare eventuali difetti e asperità dovuti alla lavorazione artigianale. Una volta essiccati completamente, gli orci vengono poi cotti in forno a circa 1000°C per molte ore fino ad ottenere la terracotta. Essendo porosi, i manufatti vengono rivestiti sia internamente che esternamente con smalto per uso alimentare, in modo da impermeabilizzarli e fornire una base per la decorazione.

La decorazione finale è interamente realizzata a mano ed è affidata alla creatività di Imma Coppola che, con l’uso dei pennelli, disegna i motivi geometrici dai colori vibranti che richiamano la terra, gli alberi, il cielo.